Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Quiche alle verdure senza glutine

>> 21 luglio 2008


© Riproduzione riservata

Ricetta con cotture sia per il forno tradizionale che per il microonde.

Ricetta approntata per la cena di qualche sera fà, ultimamente sto praticamente postando solo ricette preparate per la cena perchè a pranzo mangio spesso con Andrea alla mensa dell'organizzazione presso la quale lavora, così abbiamo modo di trascorrere un po' di tempo insieme.
Per la preparazione mi sono liberamente ispirata a questa ricetta che avevo trovato sul sito GialloZafferano ma ho modificato alcune cose: non ho usato la carota, la panna e la zucchina (quelle che si trovano qui in Olanda sono grosse e non hanno sapore perchè acquose) e al suo posto ho messo qualche fagiolino per dare un po' di colore verde, anche la preparazione è diversa, inoltre, l'ho cotta nel microonde.

Ingredienti per la teglia crisp diam. 29cm:
  • 1 rotolo di pasta sfoglia senza glutine (*)
  • 1 porro (peso indic. 300gr)
  • 70gr fagiolini
  • 1 melanzana (peso indic. 320gr)
  • 1 peperone rosso (peso indic. 200gr)
  • 125gr pancetta affumicata (*)
  • 4 uova
  • 80gr formaggio emmenthal/gruviera
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 scalogno
  • 1dl di latte intero (sono andata a occhio forse era un po' di più)
  • olio extra vergine di oliva, sale e pepe


(*) questi ingredienti sono a rischio per i celiaci; utilizzare pertanto solo i prodotti elencati nelle categorie "pasta frolla - sfoglia surgelate" e "salumi" del Prontuario A.I.C. attualmente in vigore oppure prodotti che siano chiaramente dichiarati "senza glutine" in etichetta dal produttore, come da Regolamento (CE) n° 41/2009 del 20/01/2009 e successive modifiche e integrazioni.


Innanzitutto lavare bene tutte le verdure, tagliare a fette spesse poco più di mezzo centimetro le melanzane, poi tagliarle a cubetti non molto grossi, aprire in due il peperone e rimuovere il picciolo, i semi e i filamenti bianchi, tagliarlo a fettine e poi a pezzetti simili alla melanzana, tagliare a tocchettini anche i fagiolini. In una capiente padella mettere due cucchiaiai di olio di oliva, uno spicchio di aglio e lo scalogno tritato, non appena cominciano a soffriggere, buttare la malanzana, i peperoni e i fagiolini, incoperchiare e lasciar cuocere per una dozzina di minuti mescolando di tanto in tanto. Se necessario, aggiungere un po' di acqua per evitare che le verdure si attacchino al fondo della padella. Togliere le verdure dalla padella, rimuovere lo spicchio di aglio e lasciarle raffreddare in un piatto:

Lavare bene il porro, tagliarlo a rondelle (ho utilizzato anche buona parte di quella verde), mettere di nuovo sul fuoco la padella utilizzata in precedenza e scottare brevemente i dadini di pancetta (non aggiungo altro condimento perchè la pancetta rilascia parecchio grasso), mettere i porri, incoperchiare e stufarli per pochi minuti, poi lasciarli raffreddare anch'essi:


In una ciotola sbattere con una forchetta le uova con sale, pepe e il latte. Tritare il formaggio. Stendere la pasta sfoglia con la sua carta forno sul piano di lavoro e bucherellare la superficie con i rebbi della forchetta. Mettere la sfoglia con la sua carta sulla teglia crisp, distribuire uniformemente il composto di melanzane-peperoni-fagiolini sulla superficie, sopra mettere quello di porri e pancetta, cospargere con il formaggio e, infine, distribuire le uova e il latte mescolati insieme. Ripiegare i bordi della quiche in modo che il ripieno non fuoriesca, infornare e cuocere nel microonde con la funzione crisp per 13 minuti.



A me è piaciuta molto ma, a essere sincera, Andrea preferisce le altre quiches che solitamente preparo. Secondo lui ci sono troppe verdure e il ripieno tende a ammorbidire troppo la sfoglia.

COTTURA TRADIZIONALE: cuocere in forno a 180° per 35 minuti.

IMPORTANTE: i tempi di cottura sopra indicati si riferiscono al forno a microonde Whirlpool modello Talent MT52 da 26 litri di capacità e sono puramente indicativi in quanto possono variare da forno a forno e, inoltre, dipendono anche dalle quantità utilizzate.


© Riproduzione riservata
.


3 commenti:

michela 22 luglio 2008 09:36  

A me sembra molto appetitosa.
Me la copio.
Grazie.

RaffaellaM 22 luglio 2008 10:02  

Ciao buon Lunedi. Se la provi fammi sapere

Anonymous,  10 ottobre 2009 15:06  

ciao ladiko!

complimenti per il blog.

perche il ripieno lo fai a strati?

non c' é pericolo che la parte sotto sia poco consistente?

io di solito nel ripieno mescolo verdure, uova, formaggio, ecc, cosí il ripieno mi viene piú compatto

Federico

Posta un commento

Benvenuto/a sul blog e grazie per avermi lasciato un messaggio. Nei commenti non è ammesso segnalare siti commerciali o comunque promozionali, l'inserimento di questi siti sul Blog è considerato spamming e determinerà la cancellazione del commento stesso.


Welcome, thanks for your visit and leaving a comment. You should avoid any links to sites that primarily exist to sell products or services, or sites with objectionable amounts of advertising or sites that require payment or registration to view the relevant content. These comments are considered "spam or spamming" and they'll be deleted.

LinkWithin

  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP