Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Acciughe e patate in teglia (senza glutine)

>> 22 novembre 2012

© Riproduzione riservata.



Stamattina giro dal pescivendolo: pesce spada 30€ al chilo, branzini e orate dai 23€/kg ai 30€/kg, polipi sui 20€/kg, baccalà ammollato 20€/kg, moscardini 15€/kg, acciughe 10€/kg, acciughe sotto sale 15€/kg, totani 20€/kg, calamari e gamberi non pervenuti. Alla fine ho acquistato 600gr di acciughe, il baccalà l'avevo già mangiato lunedi a pranzo.
Il piatto di oggi è semplice, economico, leggero e anche abbastanza veloce.
Visto che non c'era coda ne ho approfittato per farmi pulire le acciughe direttamente dal pescivendolo, ha tolto le teste, ha aperto le acciughe in due e rimosso le interiora e la lisca centrale.

Ancioe, ancioe fresche donne! Vegnì donneeeeee! gridava tutti i venerdi mattina con marcato accento Genovese il tipo che con il suo ape (adesso si chiama apecar che fà più figo) passava nella mia via a vendere il pescato del giorno; tanto per inquadrare l'era, mi riferisco a un periodo fra l'inizio e la metà degli anni settanta, dopo il tizio ha ceduto il posto a un tale con un piccolo furgone refrigerato per qualche annetto, adesso non passa più nessuno. A quel tempo oscillavo fra i tre e gli otto anni e era bello vedere come, al suo grido, tutte le donne (mia mamma e mia nonna paterna incluse) accorressero a acquistare il pesce che arrivava dal mercato di Genova; a me allora dava solo fastidio l'odore del pesce e non ne mangiavo, adesso invece lo mangio eccome!
Altra considerazione sui tempi che passano: al giorno d'oggi l'ape o apecar ce l'hanno tutti i ragazzetti per sgommare a destra e a manca e parcheggiarle nella piazza più frequentata l'una a fianco dell'altra per mostrare colorazioni degne di Andy Warhol, allora ce l'aveva solo chi lavorava oppure il classico vecchietto che la caricava all'inverosimile e poi dava certe accellerate per riuscire a partire da spaccare i timpani.

Cosa serve per preparare il piatto di oggi?

Ingredienti per 3 persone:
  • 600gr acciughe
  • 2 patate medio-grosse
  • prezzemolo
  • pane grattugiato senza glutine Piaceri Mediterranei (*)
  • Parmigiano Reggiano grattugiato
  • sale
  • olio extravergine di oliva
  • spicchio d'aglio

(*) per i celiaci: utilizzare solo i prodotti elencati nella categoria "preparati per impanatura" del Prontuario A.I.C. attualmente in vigore oppure prodotti che siano chiaramente dichiarati "senza glutine" in etichetta dal produttore, come da Regolamento (CE) n° 41/2009 del 20/01/2009 e successive modifiche.

Per prima cosa ho pelato le patate e le ho tagliate a fettine sottili e le ho cotte brevemente a vapore nel cestello (se le cuocete a vapore in pentola a pressione bastano 3 minuti). Ho tolto tutte le codine alle acciughe perchè ho visto che il pescivendolo le aveva lasciate e le ho sciacquate bene sotto acqua corrente.
Ho foderato una teglia rettangolare da 24x32cm circa con carta forno, ho messo un goccio d'olio che ho distribuito bene, uno strato di patate fino a coprire bene tutto il fondo, adagiato sopra tutte le acciughe in modo da ricoprire bene le patate.
In una ciotola avevo mescolato due cucchiaiate di pangrattato senza glutine, un cucchiaio di Parmigiano Reggiano grattugiato, abbondante prezzemolo fresco tritato e uno spicchio d'aglio tritato anch'esso.
Ho cosparso questo composto sulle acciughe e irrorato con olio extravergine di oliva, infornato in forno già caldo e cotto a 200°C per circa 15 minuti.

NOTE:
Volendo nel trito si possono aggiungere alcuni capperi dissalati e olive; in alternativa, per questa preparazione potete anche usare dei filetti di baccalà ammollato.


Le acciughe e patate in teglia con un bel bicchiere di Vermentino Ligure DOC, tutti a tavola!


© Riproduzione riservata.
.

3 commenti:

paneamoreceliachia 23 novembre 2012 12:17  

Raffaella, ottimo suggerimento per preparare le acciughe...Anche qui da me non passa nessuno che le vende "porta a porta", ma la prossima volta che le trovo mi faccio la tua ricettina!
Buona giornata,
Ellen

Ecco le Cose che Piacciono a Me 25 novembre 2012 13:06  

Le acciughe con le patate! In casa mia piacciono un sacco (a me un po' meno la mandolina con cui ho affettato le patate l'ultima volta...).

RaffaellaM 25 novembre 2012 18:54  

@PANEAMORECELIACHIA:grazie Ellen, sto cercando di mangiare più pesce e, una volta alla settimana, acquisto le acciughe. Sono fantastiche anche impanate (o ripiene) e fritte ma questo piatto è sicuramente più leggero, buona giornata anche a te.
CRISTINAsai che uno dei prossimi attrezzini da cucina che avrei voluto acquistare è proprio la mandolina? però ho già letto di alcuni incidenti di percorso con la mandolina e continuo a rinviare l'acquisto ciao
ANONIMOgrazie del commento, fà sempre sapere che la ricetta è piaciuta ciao

Posta un commento

Benvenuto/a sul blog e grazie per avermi lasciato un messaggio. Nei commenti non è ammesso segnalare siti commerciali o comunque promozionali, l'inserimento di questi siti sul Blog è considerato spamming e determinerà la cancellazione del commento stesso.


Welcome, thanks for your visit and leaving a comment. You should avoid any links to sites that primarily exist to sell products or services, or sites with objectionable amounts of advertising or sites that require payment or registration to view the relevant content. These comments are considered "spam or spamming" and they'll be deleted.

LinkWithin

  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP