Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Crostata alla marmellata senza glutine con frolla all'olio

>> 10 settembre 2012

© Riproduzione riservata.


Al Corso "Delizie senza glutine" presso Eataly Torino, tenuto dallo Chef Federico Dorin lo scorso mese di Maggio, avevamo preparato anche delle crostate con la marmellata, una versione prevedeva la frolla con il burro e l'altra con l'olio di semi.
Qualche tempo fà avevo riprovato la ricetta ma non ero rimasta del tutto soddisfatta perchè la frolla con l'olio era risultata eccessivamente friabile e difficile da stendere, lo scorso weekend, complice il cattivo tempo, ho riprovato a farla, modificando alcune cose. Questo secondo risultato mi è piaciuto decisamente di più.

Ingredienti per la frolla all'olio (teglia da 24cm diametro):
  • 300gr farina senza glutine Schär per dolci Mix C
  • 100gr olio di semi di girasole
  • 90gr zucchero (la ricetta originale ne prevedeva 100gr)
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo (la ricetta originale prevedeva solo quello intero)
  • 1 bustina di lievito per dolci [*]
  • 1 tazzina da caffè di latte
  • la punta di un cucchiaino da caffè di xanthano (la ricetta originale non lo prevedeva)
  • 1 pizzico di sale
  • buccia grattugiata di mezzo limone

Ingredienti per la farcitura (teglia da 24cm diametro):
  • 400gr marmellata di frutta a piacere [*]

[*] per i celiaci: utilizzare solo i prodotti presenti alle voci "lievito" e "marmellate-confetture" del Prontuario A.I.C. in vigore oppure quelli che recano chiaramente in etichetta la dicitura "senza glutine" come da Regolamento CE n° 41/2009 e successive modifiche e integrazioni.

N.B.: per gli intolleranti al lattosio occorre utilizzare una farina senza glutine e senza lattosio (es. la farina universale senza glutine DS Mix It!) al posto di quella Schär e acqua al posto del latte. La resa della pasta frolla è comunque diversa dalla ricetta con il lattosio e l'impasto tende a rompersi molto più facilmente.


Nella ricetta originale è previsto il lievito per dolci, in casa avevo ancora una bustina di lievito di tartaro puro granulato della Verival Bio che è senza glutine e ho utilizzato quello.

In una ciotola capiente ho versato dapprima farina e zucchero e poi nell'incavo al centro ho messo via via tutti gli altri ingredienti della frolla a esclusione del latte.


Ho iniziato a amalgamarli con la spatola fintanto che si è formato un composto sbriciolato, il classico "crumble" Inglese.


Ho quindi versato il composto sulla spianatoia e l'ho velocemente impastato, aggiungendo un goccio di latte poco per volta, fino a ottenere una palla omogenea e liscia, abbastanza morbida ma non molle (ved. foto sottostante). Il latte è stato aggiunto quando necessario per amalgamare meglio gli ingredienti; alla fine ne ho usato poco più di mezza tazzina (regolatevi a piacere).


Ho avvolto la palla con della pellicola trasparente e l'ho messa in frigo per una mezz'ora.

Ho unto bene sia il bordo interno che la base di una teglia a cerniera con olio di semi di girasole, rimuovendo quello in eccesso con carta da cucina. Ho prelevato un pezzo di impasto dalla palla e l'ho steso in forma rotonda con il mattarello fra due fogli di carta forno poi, aiutandomi con la carta forno, l'ho rovesciato velocemente sulla base della teglia a cerniera che avevo precedentemente staccato dal bordo. Ho rimontato la teglia e creato il cordolo laterale della crostata arrotolando dell' impasto sotto alle dita e ricavando tanti piccoli cordoni che ho schiacciato contro al bordo della teglia (ovviamente questo impasto non è lavorabile quanto uno con il glutine e occorre industriarsi un po' per stenderlo e fare la bordatura).

Ho cosparso la superficie della crostata con abbondante marmellata e l'ho distribuita bene  aiutandomi con un cucchiaio. Con i rebbi della forchetta ho sagomato il bordo della crostata.


Infine con la rotella dentata ho ricavato dalla rimanente palla di impasto alcune strisce per decorare la crostata; la volta precedente avevo invece ricavato delle semplici decorazioni a forma di luna piena e mezza luna con un coppapasta liscio di piccolo diametro.

Ho infornato in forno preriscaldato e cotto a 180°C per circa 35 minuti (tempi e temperature possono variare da forno a forno). Far raffreddare bene all'interno della teglia prima di tagliarla e poi servire.

Se avanza dell'impasto potete congelarlo per usi futuri oppure stenderlo fra due fogli di carta forno e con il coppapasta o la rotella dentata ricavare dei biscotti per la prima colazione.
Di questa frolla mi è piaciuta molto la consistenza anche dopo che la crostata è stata cotta perchè si è un pochino sbriciolata ma non eccessivamente ma soprattutto il sapore delicato che ben si sposa con diversi tipi di marmellate.




© Riproduzione riservata.
.

10 commenti:

La Gaia Celiaca 11 settembre 2012 00:49  

mivoglio segnare subito la ricetta: mia cognata non ama il burro e sono sempre alla ricerca di dolci senza.

Una cucina tutta per sé 11 settembre 2012 12:14  

Non ho mai provato la crostata con l'olio, sembra venuta decisamente bene ;)

Ecco le Cose che Piacciono a Me 11 settembre 2012 13:22  

Direi che t'è venuta proprio bene!!

RaffaellaM 11 settembre 2012 23:33  

Innanzitutto grazie a tutte voi per i complimenti, la prima versione non era a mio avviso il massimo ma con l'aggiunta del tuorlo extra e dello xanthano la frolla all'olio mi ha soddisfatta. Buona serata

Fabipasticcio 12 settembre 2012 14:42  

ottima variante questa tua frolla all'olio, io di solito facevo "il panetto" ma così mi sembra più semplice. Baciuz

paneamoreceliachia 12 settembre 2012 16:57  

Bella alternativa!
Partecipa al contest Dolcemente privi di... http://amiciallergici.blogspot.it/2012/09/ciao-tutti-oggi-do-il-via-al-mio-primo.html
è una ricetta che merita di essere scoperta.
Ciao

RaffaellaM 16 settembre 2012 17:47  

@FABIANA: mi interessa sapere qualcosa di più su questa tua versione con il panetto, passerò a informarmi.
PANEAMORECELIACHIATi ringrazio molto dell'invito, purtroppo in questi ultimi tempi, per problemi familiari, non riesco più a seguire i due blogs come vorrei e mi risulta difficile partecipare ai contests.
Buona Domenica a entrambe

Anonimo,  25 novembre 2012 10:44  

vorrei solo dirti grazieeeee ho provato a farla con il saccarosio per farla un poco più magra è venuta ugualemente buona e con il miele ho appena infornata ora ti sapro dire grasie <3

RaffaellaM 25 novembre 2012 19:12  

@ANONIMO/A: grazie del commento, fà sempre piacere sapere che la ricetta è piaciuta. Fammi sapere com'è andata con il miele! Ciao

Posta un commento

Benvenuto/a sul blog e grazie per avermi lasciato un messaggio. Nei commenti non è ammesso segnalare siti commerciali o comunque promozionali, l'inserimento di questi siti sul Blog è considerato spamming e determinerà la cancellazione del commento stesso.


Welcome, thanks for your visit and leaving a comment. You should avoid any links to sites that primarily exist to sell products or services, or sites with objectionable amounts of advertising or sites that require payment or registration to view the relevant content. These comments are considered "spam or spamming" and they'll be deleted.

LinkWithin

  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP